Dash, la moneta digitale del futuro

Dash è diventata una delle monete digitali più interessanti sia per per valore di mercato sia per capitalizzazione. Appena a febbraio, Dash valeva poco meno di 30 dollari. 10 mesi dopo ha sfondato il tetto dei 1.100 dollari. Una crescita eccezionale, dovuta soprattutto alla fiducia crescente degli utenti per una piattaforma che ha dimostrato tutta la sua solidità e affidabilità.

Anche durante i crolli estivi della cryptosfera (dovute in primis alle turbolenze cinesi e anche alle entrate a gamba tesa di Goldman Sachs), Dash – più delle altre – ha retto, per poi ripartire con sempre maggiore forza e costanza. Tanto che, in questo momento, il valore nominale della moneta è secondo solo al Bitcoin.

Dash ha una road map ambiziosa e le implementazioni al core di questi anni hanno dimostrato che il progetto è destinato a crescere ancora. La parola d’ordine è innovazione, ma in un quadro di stabilità, sicurezza e fiducia.
Con il rilascio del progetto Evolution, ormai prossimo, si punta alla realizzazione di una piattaforma integrata la cui missione sarà quella di rendere semplice e accessibile a tutti l’uso della moneta digitale.

In un’unica piattaforma saranno a disposizione la blockchain di DASH, un wallet light e il collegamento diretto ai negozianti che accettano la moneta digitale. I venditori saranno ricercabili direttamente dalla blockchain e, a fare da garanti della qualità dei loro prodotti e servizi, ci penserà la community.

Per i computer desktop e notebook, Evolution sarà un applicativo compatibile con i browser, usabile direttamente dal web. Per i dispositivi mobili, Evolution sarà una app con dentro tutto. Potremo acquistare un servizio o un prodotto ed effettuare pagamenti ricorrenti usando Dash. E anche per i negozianti le vendite saranno più facili. Non ci sarà bisogno di terze parti, ma basterà collegarsi alla blockchain di Dash per accettare pagamenti in Dash sul proprio sito web.

Rispondi